Emilio Salgari… un copione?

Questa l’audace tesi del blog pennablu.it che riporta alcuni brani in cui il nostro Emilio sembra essersi profondamente ispirato (per usare un eufemismo) al lavoro di altri.

E’ lo stesso autore del blog a trovare la spiegazione o meglio la giustificazione, che è poi sempre la solita, fonte di enorme dolore per tutti gli appassionati salgariani: il superlavoro cui il nostro autore era costretto lo obbligava a volte a prendere delle scorciatoie per riuscire a mantenere la produzione di testo all’altezza delle pretese del suo editore. Spesso Salgari si lamentava di essere costretto a lavorare male, di non avere neppure il tempo di rileggere e controllare quello che scriveva, credo che i brani trovati da pennablu debbano essere letti alla luce di questi fatti e poco tolgono alla grandezza di Salgari, sono piuttosto l’ennesima dimostrazione dell’avida miopia del suo editore.

Lascia un commento

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.