Il ladro di cavalli

Mentre Randolfo ed il capitano rientravano nell’edificio centrale, Mary s’era ritirata nella stanza destinatale per gustare un po’ di riposo, prima di mettersi nuovamente in viaggio. Stava già per coricarsi quando comparve improvvisamente Telie, la figlia adottiva del capitano. – Cosa volete, … [Per saperne di più...]

Il fortino del capitano Linthon

Il fortino che il capitano Linthon aveva rizzato sulla riva destra del Rio Pecos, si componeva d’un grande fabbricato costruito in legno, capace di alloggiare un centinaio di persone, con vaste tettoie pei raccolti, e scuderie amplissime pel bestiame e d’un recinto di grossi tronchi di albero per … [Per saperne di più...]

Le praterie del Rio Pecos

Trent’anni or sono, quando le regioni occidentali degli Stati Uniti dipendevano dal Messico, in una calda sera d’agosto, una piccola carovana percorreva lentamente le vaste praterie che si estendono a destra ed a manca del Rio Pecos. In quell’epoca il Texas ed il Nuovo Messico non avevano ancora i … [Per saperne di più...]

Avventure tra le pelli rosse

Rieccoci a presentare il prossimo romanzo, abbiamo appena concluso la pubblicazione settimanale del romanzo di Emilio Salgari "Avventure straordinarie di un marinaio in Africa", romanzo certamente non troppo famoso tra quelli del nostro autore preferito. Martedì prossimo inizieremo a pubblicare … [Per saperne di più...]

Conclusione

Namouna mantenne fedelmente la promessa fatta. Suo padre, uno dei più potenti sceicchi del deserto, possessore di mandrie immense e di veri tesori accumulati da secoli e secoli dai suoi avi, regalò al salvatore di sua figlia una somma tale da poter comperare non una, ma mezza dozzina di … [Per saperne di più...]

I Tuareg

Sbarazzatisi da quei pericolosi avversari, Namouna, il bretone e Pompeo fecero ritorno là ove avevano lasciato l'elefante e la schiava. Certi di non venire più disturbati, decisero di riposare fino al tramonto, anche per non affrontare di pieno giorno i raggi cocenti di quel sole implacabile. La … [Per saperne di più...]

L’inseguimento

I raggi della luna, ormai limpidissimi, essendo le nuvole passate oltre, inondavano la montagna e la pianura, l'atmosfera era diventata così trasparente da poter distinguere una massa della mole dell'elefante ad una grande distanza, quasi come se fosse giorno fatto. Quella luce intempestiva … [Per saperne di più...]

La fuga

Uscito da quell'ultima caverna, Finfin si trovò nella rocca degli jagas, dinanzi ad una grande capanna, presso la quale si trovavano radunati dodici dei più famosi capi della tribù ed il gran sacerdote, capo dei feticci. Ricevette freddamente i complimenti dei negri, poi lo fecero entrare nella … [Per saperne di più...]

Le prove dei guerrieri jagas

Giovanni Finfin dormiva ancora quando venne nuovamente svegliato dalla musica scordata che scendeva per il sentiero accostandosi alla capanna. Come la mattina precedente si affrettò a balzare in piedi e ad uscire. Una ventina di capi, preceduti dal supremo stregone e seguiti dai musicanti, si … [Per saperne di più...]

La regina degli antropofaghi

Passarono alcuni istanti, ma con suo sommo stupore Giovanni non sentì le unghie del feroce carnivoro dilaniargli il petto. Invece fu un ruggito terribile che gli lacerò gli orecchi, seguito subito da un barrito a lui ben noto. Aprì gli occhi e vide una lunga appendice, il naso d'un gigantesco … [Per saperne di più...]