La galleria polare

Dormivano da parecchie ore, quando furono bruscamente svegliati da un urto piuttosto violento, che si ripercosse in tutto lo scafo del battello-tramvai, e dalle grida dell'equipaggio. Essendo le lampade a radium rimaste accese, Brandok, Holker e Toby si trovarono riuniti quasi nello stesso tempo … [Per saperne di più...]

Il battello-tramvai

Alle cinque del mattino i tre amici, che dopo aver indossati i pesanti vestiti dei viaggiatori polari, si erano addormentati, venivano svegliati dalle grida degli impiegati ferroviari della stazione di Wolstenholme. Holker per il primo aveva aperto gli occhi, dicendo ai suoi amici: «Siamo sulle … [Per saperne di più...]

Le ferrovie del Duemila

Dopo aver fatto un'abbondante colazione, innaffiata da parecchi bicchieri di generoso vino spagnolo ed italiano, il signor Holker ed i suoi compagni congedarono Harry e si diressero verso un enorme fabbricato, sormontato da una torre d'acciaio dalla cui cima si diramavano parecchi grossi fili di … [Per saperne di più...]

La cascate del Niagara

I palazzoni enormi come a Nuova York, contenenti centinaia di famiglie si succedevano senza interruzione e anche nelle vie dell'antico sobborgo della capitale dello stato regnava un'animazione straordinaria, febbrile. I brooklynesi parevano pure impazziti e correvano, piuttosto che camminare, come … [Per saperne di più...]

I Martiani

Un uomo sulla sessantina, che aveva una testa ancor più grossa del signor Holker ed il viso completamente rasato, era uscito dall'immensa torre che s'innalzava nel centro della cinta e si era affrettato ad andare incontro ai visitatori, dicendo: «Buon giorno, dottore; è un po' di tempo che non vi … [Per saperne di più...]

A bordo del Condor

Era appena spuntata l'alba, quando Holker entrò nella stanza del suo antenato e del signor Brandok, gridando: «In piedi miei cari amici!... Il mio Condor ci aspetta dinanzi alle finestre del salotto e l'hôtel ci ha già mandato il tè». Non ci volevano che le parole «ci aspetta dinanzi alle … [Per saperne di più...]

La luce ed il calore futuro

Il dottor Holker aveva detto la verità. Il brodo era squisitissimo, ma nessuna pietanza era di carne di bue, di maiale e di montone. Solo dei pesci: tutti gli altri piatti si componevano di vegetali, fra cui molti che erano assolutamente sconosciuti a Toby ed a Brandok. In compenso il vino era così … [Per saperne di più...]

Le prime meraviglie del Duemila

Erano trascorse altre due ore, quando il dottor Toby pel primo aperse finalmente gli occhi, dopo cent'anni che li aveva tenuti chiusi. Dopo una immersione durata un quarto d'ora, in una vasca piena di acqua tiepida, aveva già cominciato a dare qualche segno di vita e a perdere la tinta giallastra, … [Per saperne di più...]

Una risurrezione miracolosa

Una mattina degli ultimi giorni di settembre del 2003, tre uomini salivano lentamente lo scoglio di Retz, aiutandosi l'un l'altro per superare le rocce, non essendovi alcuna traccia di sentiero. Il primo era un uomo piuttosto attempato, fra i cinquanta e i sessant'anni, eppure ancora assai … [Per saperne di più...]

Il fiore della resurrezione

Dopo qualche settimana di riposo iniziamo oggi la pubblicazione di un nuovo romanzo di Emilio Salgari, le Meraviglie del Duemila. Come sempre pubblicheremo un articolo alla settimana, in questo caso l'uscita sarà di martedì mattina. Lasciamo spazio al maestro con il capitolo primo: Il fiore … [Per saperne di più...]